STOP THE WAR NOW! Azione di pace non violenta in Ucraina - 1° Aprile

STOP THE WAR NOW!

Facciamo la pace!

Le immagini delle vittime, dei bambini terrorizzati o degli anziani spaesati che ci giungono dall’Ucraina e da tutte le altre zone di guerra spesso dimenticate, dilaniano le nostre coscienze. La guerra è una follia, è il cancro della convivenza tra le nazioni e la negazione dell’umanità.

Nel chiedere che si proclami immediatamente il cessate il fuoco, che si dia spazio alla diplomazia internazionale e alle Nazioni Unite per la risoluzione della controversia e che si consenta subito alle organizzazioni umanitarie internazionali di intervenire, ognuno di noi può fare qualcosa di più e di concreto per fermare questo scempio.

È tempo di agire! È doveroso agire!

Non possiamo essere solo spettatori delle tragiche immagini che ci giungono da poche migliaia di chilometri dal nostro Paese. “La pace attende i suoi artefici” e noi non possiamo deluderla.

Insieme a Focsiv, una delegazione di rappresentanti della società civile non violenta e pacifista e altre realtà impegnate nella costruzione della pace, il prossimo 1° Aprile si recherà in Ucraina per testimoniare, con la sua presenza sul campo, la solidarietà e la volontà di pace e per permettere a persone con fragilità, madri sole e soprattutto bambini di sottrarsi ai pericoli e alla ferocia della guerra lasciando il loro paese e raggiungendo l’Italia.

Un’azione di pace non violenta, umanitaria e di solidarietà internazionale. Un’azione che è radicata e sottolinea il nostro essere da sempre accanto agli ultimi, a chi è vittima dell’odio e delle guerre.

Invitiamo pertanto tutte le organizzazioni impegnate per la costruzione della pace e per la solidarietà internazionale a dare la propria adesione, a prendere parte alla delegazione e a promuovere una serie di azioni di mobilitazione.

Per aderire clicca il link https://www.stopthewarnow.eu/

 

Necessiti di qualche informazione
riguardo a Cooperazione & Volontariato?

famiglia universitaria
fondazione tovini
effeu